heser3d-colorato  3 300

Italian English French German Greek Japanese Polish Russian Spanish Swedish

fairplay280x110

wikipedia

L'espressione inglese fair play (lett. gioco corretto, da intendersi come lealtà) si riferisce a un'etica comportamentale improntata al rispetto delle regole, al riconoscimento e al rispetto dell'altro, nei rapporti umani intrattenuti nei vari campi dell'agire umano (sociale, politico, sportivo, ecc.)

fair playfèë plèi› locuz. ingl., usata in ital. come s. m. – Espressione che significa «gioco leale» (in senso proprio, nello sport, e fig., nei rapporti umani, sociali, in politica), cioè senza riserve e sotterfugi; si adopera anche con valore più ampio, per indicare un comportamento corretto e improntato a signorile gentilezza nei rapporti con gli altri.

La locuzione inglese fair play nella lingua italiana mantiene il significato di “gioco corretto”. Nello sport, assumere comportamenti rispettosi delle regole, significa garantire le stesse opportunità ai diversi contendenti.
L’attività sportiva, in particolare, aiuta i giovani ad apprendere ed applicare quei principi morali che dovranno poi essere i loro compagni di vita. Correttezza e lealtà devono essere presenti in ogni occasione, anche la più competitiva. È importante che lo sport sia praticato cercando di rispettare le sue cinque funzioni: educativa, ludica, sociale, culturale e di sanità pubblica.

Lo sport, una bussola educativa
Lo sport è inteso come mezzo educativo in quanto ricco di regole che inducono al rispetto dell’avversario, pur nel confronto competitivo, e in più favorisce l’acquisizione di una mentalità fondata sul rispetto delle leggi e delle norme che regolano la competizione e che consentono di lottare, di misurarsi con se stessi e con gli altri in serenità di spirito. Questo è possibile perché, durante un’attività sportiva bisogna rispettare uno schema di comportamento che permetta ai ragazzi di inserirsi nel gioco stesso. Perciò, adeguandosi ai principi della competizione ognuno si abituerà a rispettare un insieme di regole che si riveleranno utili nella vita di tutti i giorni e tali da costruire una scala di valori necessari per orientare le proprie scelte e decisioni.

Lo sport, nello svolgere la sua funzione educativa, favorisce lo sviluppo di sentimenti importanti come l’amicizia,
nata dalla collaborazione tra i compagni di squadra uniti nel raggiungere un fine comune. Tali sentimenti possono crescere anche nei confronti degli avversari, perché questi ultimi rappresentano chi offre degli stimoli spronando a dare il massimo e ad esprimere al meglio le proprie potenzialità.Lo sport, faticare con gioia
Lo sport, quindi, deve essere inteso come elemento prezioso e aiuta ogni individuo a dare alla propria persona quella pienezza che proviene dall’integrazione delle doti fisiche con quelle spirituali. Lo sport è fondamentale per la vita di ognuno, perché rappresenta un mezzo che permette all’essere umano di continuare a “giocare.” per tutta la vita. I grandi atleti, che lottano con fatica per giungere traguardi, vedono nello sport una componente ludica; essi sono motivati a continuare a fare sacrifici, perché nonostante tutto, riescono ancora a divertirsi.
“Faticare con gioia” è il segreto che può permettere all’atleta di raggiungere grandi risultati alla cui base c’è sempre un duro lavoro che comporta sacrifici e rinunce.
Anche in età infantile ed adolescenziale, lo sport inteso come attività giocosa permette di riuscire ad arrivare al risultato richiesto, ottenendo con ciò una crescita intellettiva e la formazione di nuovi schemi motori.

Lo sport, altruismo
I giochi sportivi devono  essere predisposti affinché tutti i ragazzi, rispettando le diverse capacità individuali, possano accrescere la propria autostima; inoltre devono essere utilizzati per una migliore accoglienza di giovani di diverse culture e di supporto per l’integrazione di soggetti con problemi cognitivi e di comportamento, determinando quindi l’altruismo.
Nella società odierna lo sport permette la realizzazione della funzione sociale in quanto aiuta i ragazzi ad entrare a far parte di un mondo dove le regole sociali sono di fondamentale importanza. Come la società, ogni attività sportiva, presenta delle regole che tendono a creare le stesse condizioni di svolgimento e di esecuzione per tutti i partecipanti, principio fondamentale che crea un’uguaglianza di condizioni e di modalità di partecipazione, e mette in evidenza le diverse capacità individuali di gruppo. In questo modo si stimola la diversità degli individui nell’uguaglianza sociale.

Lo sport, cultura
Lo sport, inoltre, può essere utilizzato come mezzo culturale perché è legato all’apprendimento di competenze, allo sviluppo di abilità specifiche condizionate dalla mente, alla conoscenza del proprio corpo e a tutta una varietà di capacità motorie, non ché alle attività fisiche permanenti attente alla salute.
Questi pregi dello sport dovrebbero essere sfruttati da ogni soggetto, affinché ognuno acquisisca un ottimale stile di vita. Si può affermare, quindi, che, se lo sport diventa costume di vita, può essere considerato realmente cultura, non fatto accessorio e straordinario, ma momento essenziale di un progetto educativo di cui fa parte integrante.